La prosa in Abbonamento al Manzoni

TRE UOMINI E UNA CULLA

di Coline Serreau
traduzione Marco M. Casazza
adattamento teatrale Coline Serreau e Samuel Tasinaje dal film omonimo di Coline Serreau
regia Gabriele Pignotta
con Giorgio Lupano, Gabriele Pignotta, Attilio Fontana
e con Fabio Avaro, Carlotta Rondana, Malvina Ruggiano
scene Matteo Soltanto
costumi Silvia Frattolillo
luci Eva Bruno

 

durata: 1 ora e 55′ (più intervallo)

Produzione a.ArtistiAssociati Centro di Produzione Teatrale

Chi non ricorda i dolci sorrisi che la piccola Marie rivolge dalla culla ai suoi tre papà “improvvisati” nella pellicola francese degli Anni Ottanta? La bimba, piombata improvvisamente nella routine libertina dei tre scapoli incalliti, finirà per conquistarne l’affetto e rivoluzionarne la vita. La commedia, un riuscitissimo mix di tenerezza e divertimento, approda ora per la prima volta sui palcoscenici italiani grazie al nuovo adattamento teatrale firmato dalla stessa autrice del film, Coline Serrau. Il testo tratta l’argomento della paternità con delicatezza e umorismo e la regia di Pignotta sottolinea con maestria alcuni tratti dell’animo umano che ci portano spontaneamente a ridere.

La storia. In un grande e lussuoso appartamento nel centro di Parigi convivono in perfetta armonia tre scapoli impenitenti: il noto donnaiolo Jacques (Fontana), steward dell’Air France; Pierre (Lupano), impiegato presso una agenzia; Michel (Pignotta), disegnatore tecnico per uno studio di progettazione. I tre ‘single d’oro’, interpretati da Attilio Fontana, Giorgio Lupano e Gabriele Pignotta, occupano il loro tempo libero organizzando feste, cene e incontri galanti. In una di queste serate un amico prega Jacques di poter fare arrivare alla loro abitazione un pacchetto importante, Jaques però dimentica di informare i coinquilini e parte per un lungo viaggio di lavoro. Il pacco arriva; ma alla porta viene trovata anche una culla. Un ritrovamento che sconvolgerà la vita dei ragazzi. Da qui parte la commedia. Fedele alla vicenda originale, lo spettacolo tratta con lievità e brio il ruolo dei padri e i nuovi modelli di famiglia.


Teatro Manzoni

Spettacolo in abbonamento

Date

  • sabato, 3 Febbraio 2024
    ore 20.45 (turno S)

  • domenica, 4 Febbraio 2024
    ore 16 (turno D)

Biglietterie

Biglietteria Online