Stagione teatrale 2024 | A teatro con la scuola

THE SADDEST NOISE, THE SWEETEST NOISE

MAT Movimenti Artistici Trasversali

Lo spettacolo sarà preceduto da una installazione all’interno della Scuola Media Enrico Fermi di Casalguidi visitabile dal 2 al 15 Maggio


“la mia lettera al mondo”, un “messaggio consegnato a mani / per me invisibili”

fu questa la definizione che la poetessa americana Emily Dickinson diede, in versi, della propria poesia (441).

Molte sono le cose dette su Emily Dickinson, sulla sua scelta di recludersi al mondo, vestita di bianco, per la delusione per alcuni amori, o per altri perduti. Eppure è tutto scritto nella sua poesia, nelle sue lettere. Emily vive una seconda vita, nella poesia che è l’immaginazione, la scoperta, la meditazione e la ricerca del senso dell’esistenza stessa, nella sola dimensione possibile: la solitudine. Ed è nella solitudine di un isolamento collettivo che Giacomo Vezzani ha composto i brani che omaggiano la poetessa. Sono otto i componimenti, scelti da Vezzani, fra gli oltre 1775 con cui la Dickinson ci rende partecipi alla sua lunga ricerca su temi esistenziali che ci affliggono o semplicemente sull’osservazione di fenomeni che ci rincuorano.
Felicità, sacrificio, speranza, dolore, il passar del tempo, la consapevolezza della morte, l’energia vulcanica dell’amore o della poesia. Una scelta intimamente sentita fra alcuni dei temi che compongono un corpus poetico immenso e a tratti convulsivo.

Una scelta con cui Giacomo Vezzani ha sapientemente ri-composto musica e parole.

Il progetto “The saddest noise, the sweetest noise”, vuole essere un contributo a far sì che la voce di Emily Dickinson, unica e riconoscibile, risuoni ancor più forte attraverso le voci plurime del nostro sentire.


fascia d’età indicata II e III Media


Teatro Francini (Casalguidi)

Date

  • mercoledì, 15 Maggio 2024
    ore 10.30

Prezzi

biglietto: euro 5,00 (docenti omaggio)

Prenotazioni: 0573 917204

cultura@comune.serravalle-pistoiese.pt.it

Biglietterie