STAGIONE PISTOIESE DI MUSICA DA CAMERA 2022 / 2023

POLINA PASZTIRCSAK | JAN PHILIP SCHULZE

POLINA PASZTIRCSAK soprano

JAN PHILIP SCHULZE pianoforte

“ORIENT EXPRESS”

Liederabend


PARIGI:
Georges Bizet da “Les nuits d’été”: L’île inconnue
Francis Poulenc da “Banalités”: Hôtel
Henri Duparc L’invitation au voyage

STRASBURGO:
Gustav Mahler Rheinlegendchen

MILANO:
Franz Liszt I’ vidi in terra angelici costumi
Giuseppe Verdi La zingara
Giuseppe Pietri La stornellata di Cecco
Stanislao Gastaldon Musica proibita

VENEZIA:
Felix Mendelssohn-Bartholdy Venezianische Gondellied
Johann Strauss (figlio) da “Eine Nacht in Venedig”: Schwips Lied

VIENNA:
Rudolf Sieczyński Wien, du Stadt meiner Träume

BRATISLAVA:
Béla Bartók da “Falun”: Bölcsődal – Legénytánc

BUDAPEST:
Zoltán Kodály A csitári hegyek alatt
Ernő Dohnányi Ich will ein junger Lenzhusar
Lajos Lajtai Legyen a Horváth-kertben, Budán

—-

ARAD/BUCAREST:
Zoltán Kodály A rossz feleség
George Enescu da “7 Chansons de Clément Marot”: Aux demoyselles paresseuses d’éscrire à leurs amis

ISTANBUL/ATENE:
Maurice Ravel da “Shéhérazade”: La Flute enchantée
Maurice Ravel da “Cinq Mélodies populaire grecques”: Chanson de la mariée – Quel galant m’est comparable – Tout gai!


Polina Pasztircsák soprano | E’ nata a Budapest da una famiglia di artisti di origini russe. La sua carriera internazionale ha avuto un forte impulso dopo la vittoria del primo premio al celebre Concorso Internazionale di Ginevra nel 2009. Il talento dell’artista era stato premiato anche al Concorso ARD di Monaco nel 2012. Da allora, l’interprete è ospite dei più celebri Teatri e delle sale da concerto di maggior prestigio in Europa. Le sue straordinarie qualità artistiche le hanno meritato nel 2016 il premio “Croce d’Argento al Merito” del Governo Ungherese e nello stesso anno il ”Kammersängering”, conferitole dall’Opera di Stato Ungherese. Polina ha cantato Partenope al Festival Haendel di Karlsruhe diretta da Michael Hofstetter e Woglinde nel ciclo wagneriano al Gran Théatre di Ginevra con la direzione di Ingo Metzmacher. E’ospite frequente dell’Opera di Stato Ungherese nei ruoli di Mimi, Nedda, Traviata, Michaela e Desdemona. La soprano ha ricoperto con grande successo il ruolo di protagonista nell’opera Spiritisti di György Selmeczi e ha interpretato i ruoli delle Tre Norne e Gutrune per la direzione di Adam Fischer al Festival Wagner di Budapest. Recentemente Polina ha colto uno straordinario successo debuttando nel ruolo di Dafne alla Hungarian National Philharmonic diretta da Zoltan Kocsis. Fra i prossimi impegni si ricordano il ruolo di Vespina nell’opera Veremonda di Cavalli al Festival di Schwentzinger nel 2016, la Contessa e Donna Anna all’Opera di Stato Ungherese. L’artista è molto apprezzata anche come interprete nel repertoro da concerto. E’stata invitata in questa veste dall’Orchestra della Radio della Svizzera Italiana, dalla Swedish Chamber Orchestra, dalla Sinfonia Varsovia, dall’Orchestra da Camera Franz Liszt, dalla Filarmonica di San Pietroburgo, al Menhuin Festival di Gstaad, dove si è esibita assieme alla clarinettista Sabine Mayer, con l’Orchestra da Camera di Basilea condotta da Andreas Spering, alla NDR Radophilarmonie, con la WDR Sinfonieorchester di Colonia e con l’Orchestra della Suisse Romande di Ginevra. Polina ha cantato recentemente il Requiem di Verdi al Tiroler Landestheater, la Sinfonia n. 4 di Mahler con l’Orchestra Haydn di Trento e Bolzano diretta da Clement Schudt e la IX Sinfonia di Beethoven a Graz con il direttore Adam Fischer. Nel 2017 interpreterà la Sinfonia n.2 di Mahler e la IX di Beethoven a Düsseldorf con Adam Fischer. Una parte del proprio tempo l’artista lo riserva al repertorio liederistico, cantato per Radio France, per la Thonalle di Zurigo, per il Festival di Primavera a Budapest, accompagnata dal pianista Jan Philip Schulze e a Luglio 2016 ha avuto un formidabile successo alle Settimane Mahleriane di Dobbiaco con l’Atos Trio e la violista Isabel Charisius intepretando musiche di Mahler e Shostakovic. Ha inciso il suo primo Cd per Ysaye Records nel 2010 con opere di Strauss, Shostakovic, Bartok e Kodaly e nel 2014 ha pubblicato un secondo disco assieme a Sabine Mayer con Arie di Mozart


Jan Philip Schulze pianoforte | Il pianista Tedesco Jan Philip Schulze è un artista poliedrico, assai richiesto come solista, camerista e collaboratore di celebri cantanti. L’artista ha studiato alla Musikhochschule di Monaco e al Conservatorio Tchaikowsky di Mosca. Ha lavorato con artisti quali Helmut Deutsch e Dietrich Fischer-Dieskau nell’ambito liederistico. Dopo essersi affermato in concorsi internazionali in Italia, Spagna e Sud Africa, il pianista Schulze si è esibito in tutta Europa e in Giappone, lavorando con artisti quali Dietrich Henschel, Juliane Banse, Jonas Kaufmann e Rachel Harnisch. E’ partner abituale di Violeta Urmana, con la quale ha tenuto concerti a Bruxelles, al Teatro alla Scala e alle Schubertiadi di Schwarzenberg, a Graz, Strasburgo, alla Wigmore Hall di Londra, a Barcellona e Antwerp, così come ai Festivals di Monaco, Salisburgo ed Edinburgo e,da qualche anno, della soprano Polina Pasztircsák. La musica contemporanea ricopre un ruolo significativo negli orizzonti artisti dell’interprete: è il pianista infatti dell’Ensemble TriLog di Monaco con il quale ha presentato prime esecuzioni a Odessa, Zagabria, Berlino e Madrid. Su sollecitazione del compositore Hans Werner Henze, Jan Philip Schulze ha eseguito tutta la sua opera pianistica presentandola in concerti a Madrid, Genova, Roma, al Teatro alla Scala, e all’ Alte Oper di Francoforte e Amburgo . Jan Philip Schulze  è Professore di “Liederistica” alla Musikhochschule di Hannover e tiene spesso master class presso importanti istituzioni musicali internazionali. Con Polina Pasztircsak si è consolidata una collaborazione artistica ormai da anni, che ha portato  il duo a esibirsi più volte al festival di primavera a Budapest , alla Tonhalle di Zurigo, al Louvre di Parigi e a Radio France.



Video

Saloncino della Musica Palazzo de’ Rossi

Spettacolo in abbonamento

Date

  • sabato, 25 Marzo 2023
    ore 21.00

Prezzi

da 8,00 euro a 20,00

Prevendita da martedì 2 novembre: Biglietteria Teatro Manzoni 0573 991609 – 27112

(orario: dal martedì al giovedì ore 16/19; venerdì e sabato ore 11/13 e 16/19)

Prenotazioni telefoniche e acquisti online (su www.bigliettoveloce.it) dal giorno successivo all’apertura della prevendita.

Biglietterie