L’IMPORTANZA DI CHIAMARSI JOHANN | Consort Maghini

“L’importanza di chiamarsi Johann”

CONSORT MAGHINI
Ensemble di voci soliste del Coro Filarmonico Torino

Matteo Cotti organo

Sabina Colonna Preti violone

CLAUDIO CHIAVAZZA maestro del coro

Johann Pachelbel (1653-1706) Fantasia in sol minore per organo

Johann Michael Bach (1648-1694) Ich weißdaß mein Erlöser lebt – mottetto a 5 voci

Johann Bach (1604-1693) Unser Leben ist ein Schatten – mottetto a 9 voci in doppio coro

Johann Pachelbel Fuga in la minore per organo

Johann Christoph Bach (1642-1703) Fürchte dich nicht – mottetto a 5 voci

Johann Sebastian Bach (1685-1750) Allegro dal Concerto BWV 983 per organo

Johann Ludwig Bach (1677-1731) Unsere Trübsal – mottetto a 6 voci

Johann Sebastian Bach Fantasia in do minore BWV 1121 (Anh. 205) per organo

Johann Christoph Bach / Johann Sebastian Bach Ich lasse dich nicht BWV Anh. 159 – mottetto a 8 voci in doppio coro

Johann Ludwig Krebs (1713-1780) Jesu, meine Freude – praeambolum e corale per organo

Johann Michael Bach Halt, was du hast – mottetto a 8 voci in doppio coro

Johann Sebastian Bach Jesu, meine Freude BWV 227 – mottetto a 5 voci

Concerto organizzato da Associazione Teatrale Pistoiese
in collaborazione con Fondazione Pistoiese Promusica
con il sostegno di Fondazione Caript

Per la prima volta a Pistoia, il Consort Maghini è un ensemble di voci soliste con organici strumentali variabili a seconda del repertorio, che nasce all’interno del Coro Maghini – Coro Filarmonico Torino mettendo a frutto esperienze singole e collettive, maturate nei suoi oltre venti anni di attività concertistica nazionale e internazionale. Il titolo della serata è un po’ bizzarro, ma il programma è molto serio. Si gioca sul fatto che tutti i compositori in programma hanno come primo nome Johann (e non è un caso: molti di loro fanno parte della grande famiglia Bach), ma non è l’unica cosa che li accomuna: appartengono infatti tutti a quel periodo storico tra Seicento e Settecento e a quell’ambiente luterano che ruotava intorno alla città di Lipsia in cui fiorirono composizioni che hanno segnato la storia della musica tedesca.

In questo contesto non poteva certo mancare Johann Sebastian, di cui verrà eseguito al termine di questo percorso uno dei mottetti più emblematici e monumentali: Jesu meine Freude BWV 227 il cui tema di corale costituisce la struttura portante di altre composizioni in programma.


Sala del refettorio del Convento di San Domenico, Pistoia

Spettacolo fuori abbonamento

Date

  • giovedì, 21 Aprile 2022
    ore 21:00

Prezzi

posto unico

18,00 (intero) 15,00 (ridotto*) 5,00 (under14) 10,00 (under30)

(*) RIDUZIONI: Over65, possessori della Carta Fedeltà Far.com, soci Unicoop Firenze, abbonati stagioni ATP 2019/2020 (prosa Manzoni, sinfonica e cameristica, Lamporecchio), iscritti Scuola di Musica e Danza “Mabellini”, tesserati il Funaro, iscritti FAI, CRAL, Associazione culturali convenzionate con l’Associazione Teatrale Pistoiese.

Gli studenti universitari, possessori della Carta “Studente della Toscana”, avranno diritto all’ingresso ridotto a euro 8,00. Il posto verrà assegnato, dietro presentazione della carta, in base alla disponibilità della pianta. Non cumulabile con altre riduzioni.

_______________

Prevendita Biglietteria Teatro Manzoni (0573 991609 – 27112; orario dal martedì al giovedì ore 16/19, venerdì e sabato ore 11/13 e 16/19)

La sera del concerto dalle ore 20 presso la sede dell’evento

Biglietterie

Biglietteria Online