STAGIONE DI DANZA 2024/25

APOCALIPSYNC

uno spettacolo di Luciano Rosso e Maria Saccone
con Luciano Rosso
scene e costumi Oria Puppo, Luciano Rosso
luci Oria Puppo, Hermes Gaido
regia Luciano Rosso, Maria Saccone & Hermes Gaido

PRIMA REGIONALE

produzione Carnezzeria e T4 / Maxime Seugè e Jonathan Zak

La nuova creazione del poliedrico danzatore-attore-comico argentino Luciano Rosso, – reso famoso  dallo spettacolo “Un poyo Rojo”, in tournée da oltre 10 anni in giro per il mondo – ci pone di fronte ad  uno specchio. L’idea è nata durante il primo lock-down, nella primavera del 2020.  Ogni scena rappresenta una tappa della trasformazione di un uomo, immerso com’è in un mondo che  limita la sua libertà, che lo conduce dentro ad una crisi esistenziale, al termine della quale ritroverà se  stesso. Apocalipsync_ utilizza diverse tecniche espressive come asse principale per la costruzione di  numerosissimi personaggi che sostengono la trama dello spettacolo. Lo spettacolo ci mostra il cammino che un uomo percorre per trovare la propria natura più pura, per dare un senso alla propria esistenza. L’dea di partenza dello spettacolo è quella di esprimere la relazione tra un personaggio e la sua psiche,  tra un uomo e il suo essere spirituale, tra un attore e il suo corpo.  Le varie scene mostrano la vulnerabilità dell’essere umano di fronte agli stimoli esterni, provenienti  dalla società e dai dispositivi tecnologici, che ci rendono dipendenti. Durante le prime scene l’attore  veste numerosi personaggi con i quali intrattiene il pubblico, e sé medesimo. Poi l’attore si ritrova in  uno spazio più intimo, dove tutti i personaggi svaniscono, lasciandolo solo di fronte a sé stesso,  facendolo così precipitare in una crisi esistenziale lacerante, che lo spinge oltre i suoi stessi limiti,  mostrando così l’incertezza e la fragilità del corpo solo senza il sostegno dello spirito. È a questo punto,  quando non ha più niente, quando è rifiutato, reietto, che l’umano appare, e può cominciare ad essere  sé stesso, e a ritrovare la sua spiritualità. Luciano Rosso presenta il suo one-man-show di teatro fisico, nel quale utilizza diverse discipline sceniche. Una messa in scena minimalista e densa, ricca di invenzioni. L’attore gioca con una quarantina di personaggi invitandoci a interrogarci e a riflettere sul mondo nel quale viviamo.  Dieci scene che si succedono senza interruzione, attraverso successive variazioni.


Luciano Rosso: Danzatore, attore, regista e coreografo argentino, vive a Parigi. Ha una formazione di danza classica, contemporanea, africana, jazz e hip-hop. Come attore ha studiato con D’Osqui Guzmán, Daniel  Casablanca, Hermes Gaido e Paco Redondo. Nel ambito musicale ha lavorato come cantante con  Magdalena Fleias, Alberto Alonso e Tom Viano, e alle percussioni con Santiago Albin, Gabriel Spiller  e María Zoppi. Entra a far parte della compagnia Nandayure, sotto la direzione di Analía Gonzáles, in  qualità di attore e danzatore.  Nel 2001 si unisce al celebre gruppo di percussionisti El Choque Urbano, con il quale partecipa a  Fabricando Sonidos e a La Nave, con i quali è stato in tournée per diversi anni. Nel 2009 crea, con Nicolas Poggi, Un poyo Rojo, spettacolo comico di teatro-danza, da oltre 11 anni in tournée nei festival  e nei teatri di tutto il mondo. Il nuovo spettacolo, Apocalipsync, sarà creato durante una lunga residenza al Theatre de Rond-Point  di Parigi e debutterà al Festival d’Avignone Off nell’estate del 2021.


il Funaro

Spettacolo in abbonamento

Date

  • giovedì, 6 Marzo 2025
    ore 20.45

Prezzi

ABBONAMENTI Stagione di danza 2024/25
da € 60 a € 72

BIGLIETTI spettacoli al Teatro Manzoni
da € 9 a € 18

BIGLIETTI spettacoli IL FUNARO
da € 9 a € 16

Biglietterie