Pistoia TEATRO Festival / Teatri di Confine 2017

L’ARTE DEL TEATRO

testo e regia Pascal Rambert

traduzione Paolo Musio
con Paolo Musio

 

direttore tecnico Robert John Resteghini

capo elettricista Sergio Taddei

foto di scena Luca Del Pia

 

PRIMA REGIONALE

 

Teatri di Confine 2017

in collaborazione con Fondazione Toscana Spettacolo onlus

 

produzione
Emilia Romagna Teatro Fondazione
Triennale Teatro dell'Arte
Teatro Metastasio di Prato

Sono trascorsi esattamente dieci anni da quando Pascal Rambert scrisse e diresse per la prima volta L’art du theatre, affidandone l’interpretazione a Lou Castel (Parigi, 21 novembre 2007).

Pascal Rambert è artista vicino a Emilia Romagna Teatro per cui ha già diretto le versioni italiane di due spettacoli: Clôture de l’amour (2012) e Prova (2016). Drammaturgo, regista e coreografo, artista associato presso il Théâtre des Bouffes du Nord di Parigi, Rambert nel 2016 ha ricevuto il prestigioso Prix du Théâtre conferitogli dall’Académie Française per l’insieme della sua opera, confermandosi come uno degli artisti teatrali più talentuosi e apprezzati della scena contemporanea europea.

L’arte del teatro è tradotto e interpretato da Paolo Musio, attore dalla solida carriera, che molti ricorderanno in altre produzioni di Emilia Romagna Teatro come Anna Karenina per la regia di Eimuntas Nekrošius (2008) e Eremos, visto a VIE Festival nel 2009, dove è stato diretto da Theodoros Terzopoulos.

Sul palcoscenico, accanto a Musio, una presenza in ascolto, due occhi che osservano: un cane, il migliore amico dell’uomo, quasi un superstite che in silenzio accompagna con il suo esserci quel bisogno di comunicare, il ‘bisogno’ d’essere attori. L’interprete cerca con esso una scintilla creativa che lo aiuti a spiegare al pubblico che cosa significhi essere un attore, come si costruisce la relazione con uno spettatore.

«L’arte del teatro – ha dichiarato Pascal Rambert – è un manifesto breve su quella che io considero essere l’arte di essere attori. Un lavoro breve, che ho pensato e creato per essere proposto in un luogo raccolto, che ospita un numero limitato di spettatori». Un fiume di parole trascina la riflessione sull’arte dell’essere attore trasformandosi in una vera e propria dichiarazione d’amore per l’arte teatrale. Pascal Rambert, drammaturgo, regista e coreografo francese, è stato per dieci anni, dal 2007 al 2016, direttore del Théatre de Gennevillers di Parigi che sotto la sua direzione è diventato un centro per la drammaturgia contemporanea. Le sue regie sono state rappresentate in tutta Europa, negli Stati Uniti in Russia e in Asia.

 

durata: 45′



Video

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

il Funaro Centro Culturale

Spettacolo fuori abbonamento

Date

  • lunedì, 19 giugno 2017
    ore 21.30

Prezzi

Posto unico non numerato

Intero € 12

ridotto* € 10

RisvegliaTI € 6

*ridotto Under30 e soci Unicoop Firenze

 

Per gli spettacoli di Teatri di Confine 2017 facilitazioni su
dsu.toscana.it per gli studenti delle università toscane

Biglietterie

Biglietteria Online