Scuola di Musica e Danza Teodulo Mabellini

“Dagli Appennini al…resto del mondo”

Nell'ambito della Festa Europea della Musica

con Alessandra Altera (voce solista), Filippo Basta (armonica cromatica a bocca),

Lauraballa (organetto diatonico), Andrea Giraldi (clarinetto)

Gioia Longo (sax contralto),Sara Paulli (sax contralto e cori)

Enrico Tesi (sax tenore), Mirella Taglienti (violoncello),

Angelo Fraioli (chitarra acustica e cori), Matteo Sale (basso elettrico),

Fernando Zaccaria (percussioni)

(allievi della Scuola di Musica e Danza Teodulo Mabellini)

coordinamento Riccardo Tesi e Andrea Coppini

direzione Andrea Coppini


MABELWORLD è un’orchestra laboratorio nata nel gennaio 2017 all’interno della scuola di Musica Mabellini di Pistoia. La volontà della Direzione artistica era quella di creare un ensemble che potesse ampliare l’offerta formativa della scuola, già attiva da decenni nel campo delle musiche Classica, Jazz e Rock, all’ambito della musica Folk, attualmente più nota come World Music.

Per realizzare questo progetto, la scuola ha puntato su un coordinamento frutto della collaborazione tra due dei suoi docenti: l’organettista e compositore Riccardo Tesi, artista di fama internazionale, e il sassofonista e compositore Andrea Coppini, attivo da decenni in ambito jazzistico e contemporaneo.

Le idee fondamentali di partenza sono state due: da una parte un organico aperto e variabile, suscettibile di ampliamento e senza preclusioni nella strumentazione; dall’altra lo spaziare del repertorio tra musiche provenienti dalle tradizioni più disparate, sia europee che extraeuropee, senza dimenticare quelle italiane.

Il tutto è stato presentato dai due insegnanti in un’ottica di arrangiamento ed elaborazione creativa del materiale tradizionale, da perseguire con metodiche diverse che vanno dalla scrittura, alla trasmissione orale, all’ improvvisazione.

Dopo un primo anno scolastico di sperimentazione, concluso con esito positivo, la scuola Mabellini ha deciso, di comune accordo con i due docenti coordinatori, di incrementare l’orario e la frequenza del corso, rendendolo un corso curricolare di musica d’insieme a frequenza settimanale.

Questo ha portato, nello scorso e nel presente anno scolastico, ad ampliare il repertorio, che, tra le altre, comprende musiche provenienti da tradizioni balcaniche, klezmer, africane, pugliesi e toscane.


Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Melos

Date

  • sabato, 22 giugno 2019
    ore 21

Biglietterie