||| spettacolo sospeso |||

classica 21 | SABINE MEYER, clarinetto |NILS MÖNKEMEYER, viola | WILLIAM YOUN, pianoforte

SABINE MEYER, clarinetto

NILS MÖNKEMEYER, viola

WILLIAM YOUN, pianoforte

R. Schumann, Studi in forma di canone op. 56 n. 2-4-5 per clarinetto, viola e pianoforte (trascr. di J. Michaels)

W. A. Mozart, Variazioni KV 360  per viola e pianoforte

R. Schumann, Märchenerzählungen per clarinetto, viola e pianoforte Op. 132; Fantasiestücke op.73 per clarinetto e pianoforte

R. Schumann/ F. Liszt, “Ich habe in Deinem Auge”, “Geheimes Flüstern hier und dort” per pianoforte

R. Schumann/ F. Liszt, “Widmung” per pianoforte

W. A. Mozart,  Kegelstatt-Trio KV 498 per clarinetto, viola e pianoforte


avviso_sospensione_01

In ottemperanza a quanto disposto dal DPCM del 4 marzo 2020 si comunica che ai sensi e per gli effetti del combinato disposto dell’art. 1 lettera b), dell’art. 4 comma 1 e dell’allegato 1 lettera d) del medesimo decreto, l’Associazione Teatrale Pistoiese si vede costretta a sospendere ogni attività di spettacolo, di ospitalità e/o concessoria programmata nei teatri a vario titolo affidati alla sua gestione o programmazione artistica, a partire dal 5 marzo 2020 e sino al 3 aprile 2020.
Ulteriori informazioni sullo sviluppo degli eventi e sulle modalità di eventuali rimborsi verranno fornite appena possibile.


Sabato 21 marzo (ore 21) un secondo trio strumentale, dopo quello proposto dal pianista Michele Campanella, presenta il proprio repertorio sul palcoscenico pistoiese. Si tratta dell’originale formazione cameristica composta da Sabine Meyer al clarinetto, Nils Mönkemeyer alla viola e William Youn al pianoforte. Annoverata tra i più importanti solisti dei nostri giorni, Sabine Meyer è salita alla ribalta internazionale dopo essere divenuta clarinetto solista ai Berliner Philharmoniker, posizione che ha lasciato dopo un anno per l’intensificarsi della carriera solistica.

Per quasi un quarto di secolo, numerosi concerti e impegni televisivi l’hanno portata nei più importanti centri musicali d’Europa, negli Stati Uniti, in Giappone, Cina e Australia.

Ha tenuto concerti con tutte le più importanti orchestre tedesche e del mondo, inclusi i Wiener e Berliner Philharmoniker, la Chicago Symphony, la London Philharmonic. Ha effettuato numerose registrazioni per Emi Classics, Sony e Deutsche Grammophon attraverso le quali ha ricevuto otto “Echo Classic Awards”. Nella corrente stagione propone al pubblico di varie prestigiose sedi, tra cui Pistoia, una serie di brani per duo e trio di vari autori, eseguiti assieme a Nils Mönkemeyer, premiato in numerosi concorsi internazionali e docente presso la Hochschule für Musik Von Weber di Dresda e di Monaco di Baviera e a William Youn, ospite solista di importanti orchestre e protagonista di rilevanti incisioni discografiche per Sony e Ars Produktion.

 

 

Sabine Meyer – Viene annoverata tra i più importanti solisti dei nostri giorni. Ha studiato con Otto Hermann a Stoccarda e Hans Deinzer ad Hannover, per poi intraprendere la carriera orchestrale e diventare prima membro della Symphonieorchester des Bayerischen Rundfunks e successivamente clarinetto solista ai Berliner Philharmoniker, posizione che ha lasciato dopo un anno per l’intensificarsi della carriera solistica. Per quasi un quarto di secolo, numerosi concerti e impegni televisivi l’hanno portata nei più importanti centri musicali d’Europa, negli Stati Uniti, in Giappone, Cina e Australia. Ha tenuto concerti con tutte le più importanti orchestre tedesche e del mondo, inclusi i Wiener e Berliner Philharmoniker, la Chicago Symphony, la London Philharmonic, la Nhk Symphony di Tokyo. Durante l’estate 2018 Sabine Meyer è stata artista in residenza allo Schleswig-Holstein Music Festival. In ambito cameristico collabora con Juliane Banse, Martin Helmchen, Daniel Hope, Nils Mönkemeyer, Quartetti Hagen e Modigliani e Schumann. Ha effettuato numerose registrazioni per Emi Classics, Sony e Deutsche Grammophon attraverso le quali ha ricevuto otto “Echo Classic Awards”. Nel 2010 è stata insignita dell’onorificenza “Chevalier des Arts et des Lettres” dal governo francese. Dal 1993 è professoressa alla Hochschule für Musik di Lubecca.

Nils Mönkemeyer – Nato nel 1978 in Germania, ha studiato presso le Hochschule di Brema e Hannover. Successivamente è entrato nella Hochschule für Musik und Theater di Monaco di Baviera, sotto la guida di Hariolf Schlichtig, laureandosi nel 2003. La sua attività musicale si svolge sia sul fronte esecutivo che come insegnante accademico. Ha al suo attivo numerose incisioni di repertorio per viola, comprendente sia brani originali che trascritti. Nel corso della sua carriera ha ricevuto numerosi premi internazionali tra cui, nel 2006, il primo premio della International Juri Bashmet Competition. Nel 2009 è stato nominato professore di viola alla Hochschule für Musik Von Weber di Dresda e successivamente alla Musikhochschule München. Mönkemeyer suona una viola Philipp Augustin.

 

William Youn – Formatosi presso la Hannover University of Music si è perfezionato con docenti come Karl-Heinz Kämmerling, Dmitri Bashkirov, Andreas Staier, William Grant Naboré e Menahem Pressler. È stato ospite solista di importanti orchestre, tra cui Cleveland Orchestra, Munich Philharmonic, Deutsches Symphonie-Orchester Berlin, Munich Chamber, Mariinsky Theater e Seoul Philharmonic. Ha tenuto recital in importanti sale tra cui Philharmonie Hamburg, Boulez Hall Berlin, Konzerthaus Vienna, Wigmore Hall Londra. Ha collaborato, come musicista da camera, con Nils Mönkemeyer, Sabine Meyer, Julian Steckel e Johannes Moser e Veronika Eberle. Registra per Sony e Ars Produktion.


Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Saloncino della Musica Palazzo de’ Rossi

Spettacolo fuori abbonamento

Date

  • sabato, 21 marzo 2020
    ore 21,00

Prezzi

avviso_sospensione_01

Biglietterie