Gabriele  Lissia

Nato a Prato (PO) nel 1993, intraprende lo studio della chitarra in tenera età, seguito dal M° Daniele Andriola. Coltivando parallelamente lo studio di chitarra acustica ed elettrica, continua a perfezionarsi nella classica in numerose masterclass e corsi di perfezionamento settimanali e annuali col M° Luigi Attademo in Toscana e Lombardia, fino all’ammissione al Conservatorio “G. P. da Palestrina di Cagliari” nel corso di diploma accademico di primo livello, dove si laurea nel 2015 con il massimo dei voti e la lode, seguito dal M° Stefano Brondi. Continua a perfezionarsi con maestri di fama internazionale fra cui Carlo Marchione, Matteo Mela, Luigi Attademo, Enea Leone, Emanuele Buono.È chiamato a suonare all’interno di manifestazioni di carattere artistico e culturale della città di Cagliari, come la Giornata Europea del Patrimonio (2012, 2015), tiene concerti nelle principali città della Sardegna (Cagliari, Sassari, Nuoro). Nel 2017 segue inoltre la masterclass annuale di alto perfezionamento col M° Carlo Marchione presso la Civica Scuola delle Arti di Roma.

Si distingue in diversi concorsi nazionali fra cui il “Riviera Etrusca” di Piombino e nel 2017 vince il prestigioso concorso per tutti gli strumenti “Golfo degli Angeli” di Cagliari. Trascorre un anno di studio Erasmus al Conservatorio Superiore M. Castillo di Siviglia, sotto la guida del M° Francisco Bernier, riportando il massimo dei voti nell’esame finale.Nel 2018 consegue il biennio solistico a indirizzo interpretativo presso il Conservatorio “L. Canepa” di Sassari nella classe del M° Roberto Masala, discutendo una tesi sulle sonate di Domenico Scarlatti e laureandosi con il massimo dei voti e la lode. Dal 2018 è docente di chitarra classica presso la Scuola di Musica “T. Mabellini” di Pistoia.

Gabriele Lissia suona chitarre Rinaldo Vacca e utilizza corde d’Addario Carbon.