Andrea Coppini

Andrea Coppini, nato a Firenze, dopo un primo periodo di studi privati di sassofono, teoria, composizione e arrangiamento con i jazzisti Stefano Cantini, Pietro Tonolo e Alessandro Di Puccio, inizia la sua carriera musicale come sassofonista jazz, suonando in numerose formazioni che vanno dal duo alla big band.

Lungo la sua carriera incide 16 CD come leader, co-leader, sassofonista, compositore e arrangiatore. Si esibisce in Jazz festival, rassegne e club in tutta Italia, tra i quali Veneto jazz, Ispani Jazz, Alburni jazz, Percorsi, le Città del Jazz e Notte Bianca a Roma, Jazz club Firenze, Fano Jazz club, Ferrara Jazz club, Catania Jazz club. Suona anche all’estero in diverse occasioni, tra le altre in Francia, Cecoslovacchia, Olanda, Belgio. Ha anche suonato e collaborato con alcuni tra i più noti musicisti italiani come Stefano Bollani, Paolo Fresu, Paolo Damiani, Bruno Tommaso.

Contemporaneamente consegue il diploma di Sassofono Classico presso il Conservatorio “F. Cilea” di Reggio Calabria, e la laurea di secondo livello (Master) in Discipline Musicali Jazz presso il conservatorio “L. Cherubini” di Firenze e inizia anche la sua attività come insegnante in scuole di musica private e comunali dell’area fiorentina. Concentrandosi sull’insegnamento di discipline come sassofono, improvvisazione, teoria e armonia jazz, sviluppa un metodo personale, molto apprezzato.

In anni recenti, a partire dal 2010, decide di concentrarsi maggiormente sulla composizione e quindi si trasferisce a Rotterdam, Olanda, dove consegue, nel giugno 2013, un master in composizione presso il Rotterdam Conservatory (Codarts). Qui studia con insegnanti e compositori di fama internazionale come Paul van Brugge, René Uijlenhoet, Robin de Raaff, Patrick van Deurzen e Klaas de Vries. Con questi insegnanti entra in contatto con quella che può essere definita la scuola di compositori di Rotterdam, di cui fanno parte anche Luc Breaways e Peter-Jan Wagemans, approfondendo anche le tecniche di composizione classica, contemporanea ed elettronica.

Le sue composizioni sono state commissionate da Akom Ensemble, Erasmus Wind Ensemble, Codarts Big Band, Dot Quartet, Laurens De Boer ed eseguite in teatri come De Doelen (Rotterdam), Splendor (Amsterdam), Rasa (Utrecht), Energiehuis (Dordrecht). Attualmente prosegue la sua attività a cavallo tra Olanda, Francia e Italia con progetti che spaziano dal Nu jazz, alla musica contemporanea, all’improvvisazione totale.

Dal settembre 2014 è docente di saxofono presso l’indirizzo musicale della scuola secondaria di I grado “R. Fucini” di San Marcello Pistoiese (PT), e presso la scuola di musica “G. Verdi” di Prato. Nel luglio 2015 ha conseguito l’abilitazione all’insegnamento dell’Educazione Musicale nelle scuole secondarie di I e II grado (classi di concorso A031/A032) presso il conservatorio “L. Cherubini” di Firenze.