13 Ottobre 2020ATP Teatro Bolognini

INFANZIA E CITTA’ 2020 – nel segno di Gianni Rodari e Loris Malaguzzi ‘due bambini centenari’

Con l’autunno 2020, torna anche l’appuntamento con Infanzia e città, il progetto speciale dell’Associazione Teatrale Pistoiese che, da otto edizioni, mette al centro il mondo dei più piccoli, rinnovando il dialogo fecondo e necessario tra spettacolo, arte ed educazione, connesso alle dinamiche della città e del suo territorio.

Infanzia e città è promossa da Associazione Teatrale Pistoiese con Comune di Pistoia, Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia, Ministero per i Beni e le Attività culturali e per il Turismo, Regione Toscana, con il contributo di Far.Com, Unicoop Firenze e Toscana Energia.

Quest’anno la rassegna si snoda nel nome di due personaggi che proprio all’infanzia hanno dedicato una vita intera con dedizione e passione: lo scrittore Gianni Rodari e il pedagogista Loris Malaguzzi, “due bambini centenari”, dei quali nel 2020 si celebra il centenario della nascita.


> PROGRAMMA INFANZIA E CITTA’ 2020

> COMUNICATO STAMPA

> PRESENTAZIONE EVENTI SERVIZI EDUCATIVI COMUNE DI PISTOIA

> pieghevole INFANZIA E CITTA’ 2020


Per rendere questo omaggio ancora più ‘affettuoso’, l’immagine della rassegna non poteva essere firmata altro che da Bruno Munari, il grande artista e compagno di strada di Rodari, con il quale ha costruito un binomio fantastico. La “rotella magica”, nata per la copertina di Favole al telefono (pubblicato da Einaudi nel 1968) e che gentilmente l’editore Corraini ci ha messo a disposizione, calamita ancora oggi la nostra attenzione, così come il libro ha incantato e continua ad incantare intere generazioni.

Traendo ispirazione dall’inesauribile creatività, attenzione e cura nei confronti del mondo dei piccoli, che è stato il tratto peculiare di Rodari e Malaguzzi, la rassegna – ampliata, quest’anno, fino a dicembre, tanto da fare da cerniera con il cartellone di eventi di “Natale in città” – propone, in orario pomeridiano nei fine settimana al Piccolo Teatro Mauro Bolognini, 4 spettacoli per i bambini e le famiglie, affidati a compagnie italiane tra le più accreditate.

L’apertura è con Le avventure di Pesce Gaetano, scritto e interpretato da Vania Pucci (domenica 25 ottobre, ore 16; dai 2 ai 7 anni), il cui testo è liberamente ispirato ad un libro molto noto di letteratura per l’infanzia, “Il pesciolino nero” dell’iraniano Samad Behrangi: la compagnia Giallo Mare Minimal Teatro fonde la tecnica del sand art, in diretta, con immagini e sfondi multimediali, in linea con una progettualità artistica da sempre perfettamente a proprio agio con gli strumenti della contemporaneità.

Un piccolo capolavoro, che si è confrontato, con immutato successo, con il pubblico appartenente alle culture più diverse, è Biancaneve, primo spettacolo creato nel 1983 dal Teatro del Carretto, adattato e diretto da Maria Grazia Gregori: tutte le componenti scenografiche, oggetti, corpi, linee musicali, voci e rumori, luci, superfici e colori, diventano semplici tasti di una tastiera magica organizzata per realizzare i “sogni del teatro”: con una Matrigna impersonata da una vera attrice, una microscopica Biancaneve e con i nani a grandezza naturale che arrivano a sorpresa dal fondo sala per diventare piccolissimi una volta entrati nella mutevole scatola teatrale… (sabato 31 ottobre, ore 16; dai 5 anni).

Vincitore del prestigioso Premio Eolo Awards 2019 Zanna Bianca. Della natura selvaggia, omaggio ai romanzi e alla vita avventurosa di Jack London, scritto e diretto da Francesco Niccolini e Luigi D’Elia, che ne è anche interprete: una bellissima narrazione, un omaggio selvaggio e passionale allo scrittore americano, ai lupi, al Grande Nord e all’antica e ancestrale infanzia del mondo (domenica 22 novembre, ore 16; dai 7 anni).

In chiusura l’intramontabile arte burattinesca della ‘storica’ compagnia fiorentina, Pupi di Stac, fondata nel 1946, che proporrà, con i suoi ‘pupi’ di legno intagliato a figura intera – unici nella tradizione italiana – una divertente rilettura de Il Gatto con gli stivali, a cura di Enrico Spinelli e diretta da Pietrò Vené (domenica 13 dicembre, ore 16; dai 3 ai 10 anni).

Ma non poteva mancare un appuntamento “fantastico” per i bambini, diventati ormai ‘adulti’, con Una storia fantastica, il reading in musica e improvvisazioni, omaggio a Rodari e Malaguzzi, che vedrà in scena, subito prima di Natale, Elio e Rocco Tanica, accompagnati dalla narrazione del regista Francesco Micheli e con la partecipazione di Francesco d’Amore (Teatro Manzoni, sabato 19 dicembre, ore 21; domenica 20 dicembre, ore 16). Lo spettacolo, prodotto dall’Associazione Teatrale Pistoiese in collaborazione con Fondazione I Teatri e Reggio Children, ha debuttato con grande successo al Teatro Valli di Reggio Emilia lo scorso febbraio, poco prima del lockdown. . “Credo che il teatro – commenta Francesco Micheli – sia il luogo ideale per riflettere sul pensiero innovativo di Malaguzzi e Rodari che traccia percorsi basati su creatività, fantasia, intuito, curiosità, spontaneità e piacere. Rendere omaggio al loro prezioso lavoro per l’infanzia esige una società che richiede partecipazione, quindi costituisce una radicale lezione di democrazia e non c’è altra realtà meglio del teatro per trasmetterne la bellezza”.

Per “Una città da favola”, la sezione di programmazione curata dai Servizi Educativi del Comune di Pistoia (da sempre un punto di riferimento nel settore della formazione della prima infanzia), la città si animerà, sempre nel segno di Rodari, con laboratori, letture e giochi, tutte preziose occasioni di condivisione proposte all’interno di Areebambini, nidi pubblici e privati, scuole dell’infanzia e anche nella splendida Piazza del Duomo di Pistoia.

Un’occasione per riflettere sul pensiero e sull’eredità del grande pedagogista e insegnante italiano Loris Malaguzzi (che fu protagonista di una stagione di profondo rinnovamento nell’ambito della filosofia educativa e della programmazione didattica, contribuendo alla nascita e alla costruzione della rete di scuole e nidi d’infanzia comunali di Reggio Emilia), si avrà venerdì 20 novembre al Piccolo Teatro Mauro Bolognini (ore 16.30 – 18.30) con la tavola rotonda “Una storia fantastica: dialoghi intorno a Malaguzzi.Testimonianze e letture” (ingresso libero con prenotazione obbligatoria; info Servizio Educazione Comune di Pistoia 0573 371818-371821 (ore 10.00 – 12.00). Iscrizioni: nidi.infanzia@comune.pistoia.it