10 marzo 2019Teatro Francini

BARTALI prima tappa | 15 marzo Teatro Francini Casalguidi

Uno spettacolo che vuole, attraverso la figura di uno dei ciclisti italiani più significativi del nostro secolo, Gino Bartali, approfondire tematiche storiche connesse agli anni dell’occupazione nazista e alle relative conseguenze che ha portato. In scena un ragazzo, appassionato di ciclismo, che si fa chiamare “I’ Bartali” perché è il suo ciclista preferito. Il nostro protagonista, innamorato delle corse e della sua bicicletta, si inventa un “Giro d’Italia” tutto suo: fa parte della rete di assistenza clandestina e ogni giorno si deve occupare di portare abiti, cibo e documenti falsi ad ebrei nascosti nella campagna toscana. Il suo sogno di essere proprio come “Ginettaccio” si realizza. Il finto Bartali, come quello vero, fa del bene senza che si sappia e sfrutta il talento di saper correre in bicicletta per svolgere la sua ardita missione.
.GinoBartali-611x456-611x456
Venerdì 15 Marzo, ore 21
Teatro Francini Casalguidi
BARTALI PRIMA TAPPA
da un’idea di Paola Bigatto e Lisa Capaccioli

testo e regia Lisa Capaccioli

con Francesco Dendi

tecnica, luci e video Alessandro Di Fraia, Chiara Nardi

Progetto speciale Radicondoli Festival 2017

Factory TAC
con la collaborazione di La Gualchiera

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter